Premier League 2020/2021, parte la caccia al Liverpool

Campionato inglese al via il 12 settembre, con calendario compatto e fittissimo di impegni considerate le due coppe nazionali. Novità Leeds, West Brom e Fulham.

oddschecker
martedì, 8 settembre, alle 09:06

Il calendario

  • La Premier League 2020/2021 inizierà il 12 settembre e si concluderà il 23 maggio. Partenza posticipata per i team di Manchester dopo gli impegni europei. Tre pause internazionali: l’11 ottobre, il 15 novembre e il 28 marzo. Tour de force durante le feste, con quattro giornate tra 19 dicembre e 2 gennaio, incluso il tradizionale appuntamento con il boxing day.
  • Previsti sei turni infrasettimanali, il 15-16 dicembre e lunedì 28, la ripresa del 12 gennaio, il 26-27 dello stesso mese, il 2-3 febbraio e l’11-12 maggio.
  • Il secondo e terzo weekend di gennaio saranno interamente dedicati alla FA Cup, modifiche parziali invece a quelli del 20/21 marzo e del 16/17 aprile, finale a Wembley il 15 maggio. La EFL Cup, anche detta Carabao avrá il suo atto conclusivo il 28 febbraio.

Il regolamento

  • La prime quattro classificate accedono direttamente alla fase a gironi della Champions League. La quinta e la vincente della FA Cup si qualificano all’Europa League, la trionfatrice in EFL Cup alla nuova Europa Conference League. In caso di sovrapposizioni con la Champions, la sesta in graduatoria va in Europa League, la settima nella terza competizione continentale. Retrocessione in Championship per le ultime tre squadre.
  • Dopo la parentesi estiva, le squadre non hanno confermato la novità dei cinque cambi e si tornerà dunque a tre sostituzioni. Nonostante qualche polemica, rimane il VAR, ma con protocollo rivisto e simile a quello UEFA, quindi con più on-field review da parte dell’arbitro.

Le neopromosse

  • Al posto di Bournemouth, Watford e Norwich, condannate nella passata stagione, tornano in Premier League il Leeds, dopo 16 anni, il West Bromwich Albion, a seguito di due stagioni in cadetteria, e il Fulham, che è riuscito a risalire immediatamente, spuntandola ai playoff. 

Le favorite

  • Il Liverpool (quota 3 su Sisal) si è laureato campione con un vantaggio abissale nel 2019/2020, conquistando il titolo dopo trent’anni. Tuttavia, i galloni di favorita spettano al Manchester City (quota 1.80 su Sisal, 2 per William Hill), più staccati il Chelsea (quota 9), autore di un mercato impressionante e Manchester United (quota 16 su Sisal).
  • Distanti l’Arsenal (quota 33), il Tottenham, il Leicester e i Wolves (tutti a quota 66 su Sisal), tripla cifra per l’ambizioso Everton (quota 100), altra squadra che si è rinforzata molto sul mercato.
  • L’ultima top four era composta da Liverpool, il duo di Manchester e dal Chelsea, complice un calo nel finale del Leicester. Buone chances di riconferma, ma saranno incalzati da Gunners (quota 3.50 su William Hill) e Spurs (quota 4.50). I Wanderers sono l’outsider più accreditata per un piazzamento per i primi sei (quota 3.25 con William Hill).
  • L’albo d’oro conta 20 titoli per i Red Devils e 19 per il Liverpool, a caccia dunque dell’aggancio. Tredici affermazioni per l’Arsenal, nove per l’Everton e sette per l’Aston Villa. Sei a testa per Chelsea e Manchester City, grazie ai vari successi nell’ultimo decennio.

La lotta salvezza

  • Fulham (quota 2 con William Hill) e West Brom (quota 2.05) sono ‘pole position’ per la retrocessione, invece il Leeds (quota 5) si è lasciato molte squadre alle spalle grazie ai cospicui investimenti. Stessa quota (3 con William Hill) per Aston Villa, salvatosi rocambolescamente l’anno scorso, e per il Newcastle, giunto 13esimo. Poco dietro il Crystal Palace (3.25), Burnley dato a 4, Brighton e la rivelazione Sheffield United a 5.
  • Testa a testa tra Cottagers (quota 4.33 su William Hill, 4 per Sisal) e Baggies (quota 4.50 con William Hill, 4 da Sisal) anche per quanto riguarda l’ultimo posto.

La classifica capocannonieri

  • Jamie Vardy si è laureato top scorer nella stagione 2019/2020 grazie ai suoi 23 gol, uno in più di Pierre-Emerick Aubameyang. È considerato favorito per il bis (quota 2 su Sisal), davanti al bomber dell’Arsenal (quota 4) e a Mohamed Salah (quota 7.50), che si è fermato a 19 nella passata stagione. In lizza anche Harry Kane e Sergio Aguero, se riusciranno ad evitare infortuni, Danny Ings del Southampton e la novità Timo Werner, nuovo attaccante del Chelsea.

Dove vedere la Premier League in TV?

  • Al pari degli ultimi anni, sarà possibile seguire molti incontri selezionati sui canali Sky.
0Schedina

Ci sei quasi!

Stiamo caricando le tue scommesse, saranno qui in un secondo

Ultimi Pronostici

La multipla del lunedi: le quote premiano Milan e Manchester City

La nostra multipla di oggi consiglia la vittoria rossonera. Attenzione però alle quote molto interessanti della Premier: City vincente sui Wolves e Aston Villa sullo Sheffield
oddschecker
Leggi L'Articolo

Serie A, Quote super per le vittorie di Fiorentina e Roma

I viola in casa col Torino a caccia del primo sigillo. La Roma può subito sbancare il Bentegodi grazie ai nuovi arrivati in giallorosso.
oddschecker
Leggi L'Articolo

Premier League, le quote favoriscono le big, ma attenzione ai nostri pronostici

I red devils se la vedono in casa, senza troppi rischi, contro il Palace mentre i gunners ospitano il West Ham. Attenzione al Tottenham, squadra che segna molto ma che in difesa soffre troppo
oddschecker
Leggi L'Articolo