Nba Finals: Golden State vs Cavs

Golden State e Cleveland alle NBA Finals per il quarto anno consecutivo: tutto sulla serie finale. Le dritte e il pronostico definitivo!

Oddschecker
lunedì, 4 giugno, alle 11:04

 

I Golden State Warriors sfideranno i Cleveland Cavaliers nella finale per il titolo NBA 2018 (gara-1 si giocherà alle ore 3 nella notte tra giovedì 31 maggio e venerdì 1 giugno). Le due squadre si affrontano in finale per il quarto anno di fila, un vero record per la lega professionistica americana di pallacanestro. Nel 2015, dopo 69 stagioni, i Warriors vinsero il loro primo “anello” battendo in finale i Cavs 4-2. Cleveland ribaltò il pronostico l’anno successivo vincendo (4-3) così il primo titolo della storia della squadra. Dodici mesi fa, nel 2017, Golden State tornò a salire sul trono NBA, battendo i Cavs 4-1.

 

Nella stagione regolare, Cleveland ha perso entrambi gli scontri diretti con Golden State e lo stesso risultato potrebbe ripetersi anche nella serie finale considerando che i Cavs hanno avuto bisogno di giocarsi gara-7 per battere i “giovani” Boston Celtic nella finale di Conference a Est, considerata da sempre la Conference più debole della lega.

 

Cavs vs Warriors: i protagonisti.

The King LeBron James, stella di Cleveland, è alla sua ottava finale NBA consecutiva ma anche stavolta, il talento indiscusso di Sua Maestà potrebbe non bastare per vincere. Come detto, i Cavs lo scorso anno, persero in 5 partite la finale contro i Warriors (4-1), pur avendo in squadra uno dei migliori playmaker del campionato, Kyrie Irving. Oggi, senza Irving, Cleveland avrà ancora meno chance di vittoria contro Golden State. Cleveland deve tanto (se non tutto) dei suoi successi a James che sta viaggiando ad una media di 34 punti, 9.2 rimbalzi e quasi 9 assist a partita nei playoff. Ma il 4 volte MVP sta giocando anche oltre 41 minuti di media a partita nei playoff, uno sforzo oltre ogni limite che potrebbe pagare caro nelle finali contro Golden State.

 

I Warriors, invece, sono una macchina quasi perfetta e anche nelle finali di Conference a Ovest contro Houston hanno dimostrato tutta la loro superiorità, pur avendo superato i Rockets di James Harden soltanto in gara-7. I due fuoriclasse della squadra sono Stephen Curry e Kevin Durant. Quest’ultimo, ha raccolto oltre 35 punti di media nelle finali del 2017, vincendo il titolo di MVP della serie. Il problema per i Cavs è che James può difendere su un solo giocatore e spendendo tutte le sue forze su Durant (come nel 2017), potrebbe poi non rendere proficuamente in attacco.

 

Cavs vs Warriors: il pronostico definitivo.

Secondo i bookmakers, le finali NBA 2018 vedono Golden State favorita alla vittoria del titolo con un vantaggio mai visto negli ultimi sedici anni (Golden State Warriors Vincente NBA - Esito Finale a 1,10 con William Hill). Per gli operatori di gioco, il vantaggio in partenza per i Warriors quest’anno sarebbe di gran lunga superiore a quello del 2017 (quando vinse Golden State) e ancora maggiore di quello del 2016 (quando però vinsero i Cavs) e del 2015 (vittoria di Golden State). James, dunque, parte sfavorito ancora una volta, così come successo già in sei delle otto finali NBA sinora disputate: “The King” ha conquistato sino ad oggi tre titoli (Cleveland Cavs Vincente NBA - Esito Finale a 8,00 con 888sport).

 

0Schedina

Ci sei quasi!

Stiamo caricando le tue scommesse, saranno qui in un secondo

Ultimi Pronostici

NBA, possibile ripresa a porte chiuse, le quote tornano in lavagna

Negli USA si torna a parlare di una ripresa dell`NBA con regole strettissime e a porte chiuse. E in lavagna tornano le quote che danno fiducia ai Bucks
Gianluca Drammis
Leggi L'Articolo

Eurolega, Olimpia sul neutro di Berlino, vittoria facile per CSKA

Giá sicure dell`accesso ai playoff le prime 4 della classifiche, mentre tutte le altre vanno a caccia del pass a poche partite dal termine della regular season
Gianluca Drammis
Leggi L'Articolo

Eurolega, dalle quote pochi dubbi, difficile trasferta di Milano a Valencia

Possibile una vittoria agevole per il Real Madrid impegnato in casa con il Lione, mentre Milano cerca il riscatto dopo la sconfitta interna con il Real
Gianluca Drammis
Leggi L'Articolo