Informazioni sulla privacy da Oddschecker
Abbiamo modificato T&C ed aggiornato la politica dei cookies

Serie A Domenica 18 Ottobre

Riprende il campionato di Serie A e l'ottava giornata parte con il botto con Napoli-Fiorentina ed il derby d'Italia Inter - Juventus.

Enrico Passarella
 | 
mercoledì, 14 ottobre, alle 10:41

Serie A: 7a Giornata

Bologna - Palermo, Domenica 18 Ottobre, 12:30 Sky Sport

Periodo difficilissimo per le due squadre, alla disperata ricerca di una vittoria per invertire la rotta e salvare la panchina del proprio allenatore. Il ritorno in Serie A è stato finora avaro di soddisfazioni per il Bologna, che ha raccolto una sola vittoria finora, contro il Frosinone. Le prestazioni per la maggior parte non sono state neppure troppo negative, però i felsinei faticano a trovare il gol, solo quattro, e Mounier è stato l’unico in grado di ingranare nel reparto offensivo; la difesa, spesso soggetta a pressione continua da parte degli avversari, ha sempre inevitabilmente concesso occasioni agli avversari. Una vittoria e due sconfitte, contro Sassuolo e Udinese, per la squadra di Delio Rossi al Dall’Ara.

Il Palermo era partito bene con due vittorie di fila, ma poi si è incartato. Problemi in questo caso più difensivi che offensivi: i rosanero hanno evidenziato tutte le proprie difficoltà nell’ultimo match con la Roma, dove la linea arretrata è stata un colabrodo. Iachini non sembra ancora aver trovato la giusta sintesi: la squadra ha bisogno di mandare più uomini in attacco per costruire una manovra convincente e compensare alla partenza di Dybala, ma questo ha portato squilibrio ed è stato pagato a caro prezzo in termini di gol subiti, già 7. I siciliani hanno perso quattro partite di fila, contro Milan, Sassuolo, Torino e Roma. Una vittoria, contro l’Udinese, e due sconfitte nelle partite giocate lontano dal Barbera.

I precedenti sono a favore del Palermo: cinque vittorie, un pareggio e tre sconfitte nelle ultime dieci partite giocate contro il Bologna. Felsinei meglio in casa: tre vittorie, due pareggi e una sconfitta contro i siciliani negli ultimi sei incontri giocati in Emilia negli anni recenti.

Si tratta sicuramente di due squadre in difficoltà, ma la sensazione è che i problemi mostrati dal Bologna siano più gravi di quelli del Palermo. Il Bologna è ancora alla ricerca di una fisionomia ben precisa dopo i tanti cambi estivi, mentre il Palermo ha perso la propria quadratura, ma ha comunque dimostrato un certo carattere di fronte alle difficoltà. In questa ottica, la quota dell’X2 è abbastanza interessante. Le chances di vittoria dei rosanero aumenterebbero in una partita con pochi gol: la combinazione Palermo/under 2.5 è ottima per chi è alla ricerca di un grande ritorno.

Serie A: 8a. Giornata

Genoa - Chievo Verona, Domenica 18 Ottobre, 15:00 Sky Sport

Il Genoa ha risposto alla crisi di inizio campionato con quattro punti in due partite, grazie al pareggio esterno con l’Udinese e alla vittoria con il Milan, gara dove ha ben impressionato. Il Grifone sta ritrovando pedine importanti e sta cominciando a mostrare il bel gioco tipico dell’allenatore Gasperini. Nonostante l’avvio difficilissimo, quattro sconfitte nelle prime cinque partite, i rossoblù hanno vinto in casa con l’Hellas Verona e tutto sommato non hanno sfigurato con la Juventus. Ora però hanno bisogno di punti per non rimanere invischiati nelle parti meno nobili della classifica.

Il Chievo Verona è invece partito a razzo, già 12 punti in sette partite, un vero lusso per una squadra candidata alla lotta per la retrocessione. La truppa di Maran è in fiducia ed è reduce da due pareggi, nel derby, dove probabilmente avrebbe potuto fare di più, e contro il Sassuolo, e dall’ottima vittoria casalinga contro il Torino. I Mussi Volanti sono imbattuti fuori casa: dopo la vittoria con l’Empoli alla prima stagionale sono arrivati i pareggi contro Juventus e i neroverdi.

I precedenti dicono Chievo: sei vittorie per i veronesi nelle ultime dieci partite tra le due squadre, un pareggio e tre sconfitte. Buona tradizione anche per quanto riguarda le partite giocate al Ferraris per i veneti: quattro vittorie, un pareggio e due sconfitte negli incontri giocati recentemente, dal 2008 in poi, quando entrambe le squadre si sono stabilite regolarmente in Serie A.

Il Chievo Verona è sorprendentemente tra le squadre più prolifiche del campionato: sono già 11 i gol messi a segno dalla truppa di Maran, dopo che nell’intera passata stagione ne aveva segnato poco più del doppio, tuttavia questi si sono concentrati nelle prime due gare (ben sette), mentre i cinque incontri successivi sono stati tutti poveri di gol. Anche se sta iniziando a carburare, le statistiche dicono che il Genoa finora in stagione ha fatto solo under e solo in una circostanza entrambe le squadre sono andate a segno. In una partita molto aperta a livello di risultato, preferibile puntare su giocate diverse e, visti i risultati recenti delle due compagini, risulta logico andare sull’under 2.5.

Serie A: 8a. Giornata

Napoli - Fiorentina, Domenica 18 Ottobre, 15:00 Sky Sport

Il match di cartello dell’ottava giornata mette di fronte due squadre in grandissima forma e sarà decisivo nel misurare le ambizioni sia del Napoli che della Fiorentina. I partenopei, tra Serie A ed Europa League, hanno vinto cinque degli ultimi sei match e stanno giocando un gran calcio: il passaggio dal modulo col trequartista a quello con le due ali ha dato grandi benefici, anche in fase difensiva. Il Napoli sembra tenere meglio il campo e infatti ha concesso un solo gol nelle sei partite giocate con la nuova disposizione tattica, dopo che aveva fatto fatica sotto questo punto di vista in avvio di stagione, con cinque gol incassati in sole tre partite. I campani sono storicamente molto forti tra le mura amiche e l’hanno confermato quest’anno: dopo il mezzo passo falso con la Sampdoria, hanno demolito la Lazio e surclassato la Juventus.

Dopo 16 anni, la Fiorentina si ritrova di nuovo da sola in testa alla classifica. Grandi meriti vanno sicuramente al nuovo allenatore Paulo Sousa che ha portato un grande dose di pragmatismo in una squadra che è sempre stata di qualità, ma che troppo spesso si specchiava in sé stessa. I buoni avvii del nuovo acquisto Kalinic e dei rigenerati Borja Valero e Ilicic hanno fatto il resto. La Viola ha perso una sola partita in Serie A, contro il Torino, e ha fatto percorso netto nelle altre. In trasferta, la Fiorentina ha raccolto una sconfitta e due vittorie, contro Carpi e Inter. La truppa del tecnico portoghese si trova ora di fronte all’arduo compito di replicare le grandi prestazioni delle ultime due gare, che sono state indubbiamente condizionate da episodi favorevoli in avvio, che la Fiorentina è stata comunque brava a sfruttare al massimo.

Nelle ultime dieci partite giocate tra le due squadre, cinque vittorie per il Napoli, quattro pareggi e una sola vittoria per la Fiorentina. Negli ultimi dieci incontri disputati al San Paolo invece, i Partenopei hanno fatto bottino pieno cinque volte, la Viola in due occasioni, mentre i pareggi sono stati tre.

Sebbene le Fiorentina sia stata praticamente perfetta quest’anno, fatto salvo i 15 minuti di sbandamento contro il Torino che hanno portato ai tre gol granata, è sempre difficile puntare contro il Napoli quando gioca al San Paolo, specialmente quando è in buona forma: l’1 ha tutto sommato una buona quota. I Partenopei hanno sempre fatto over in casa, la Viola due volte su tre in trasferta; tendenzialmente sono entrambe squadre votate all’attacco: si può quindi puntare sull’over 2.5.

Serie A: 8a. Giornata

Sassuolo - Lazio, Domenica 18 Ottobre, 20:45 Sky Sport

Il Sassuolo ha inopinatamente perso l’imbattibilità stagionale nel lunch match della scorsa giornata, contro un Empoli sicuramente alla portata. Lo scivolone non pregiudica la buona partenza della squadra di Di Francesco, già in grado di raccogliere 12 punti nelle prime sette giornate, giocando tra l’altro per la maggior parte delle volte senza la propria stella Berardi. I neroverdi hanno dimostrato finora grande maturità e hanno compiuto quel salto di qualità necessario per trasformarsi da matricola sempre in lotta contro la retrocessione a squadra stabilitasi a pieno titolo in Serie A. Gli emiliani hanno raccolto una vittoria, contro il Napoli, e due pareggi, contro Atalanta e Chievo Verona nelle tre partite giocate al Mapei Stadium.

Lazio ancora piuttosto enigmatica ma sicuramente in ripresa dopo l’avvio difficile. Nelle ultime quattro partite ha raccolto quattro vittorie, contro Genoa, Hellas Verona, Saint-Etienne e Frosinone e, cosa più importante, contro gli scaligeri si è sbloccata in trasferta. Questa partita rischia però di complicarsi per Pioli a causa dei tanti infortuni: Parolo e Biglia si sono infortunati durante gli impegni con le rispettive nazionali, il centrocampo sarà quindi privo dei suoi elementi di maggior qualità. I biancocelesti hanno faticato enormemente in trasferta, dopo il 3-0 subito col Bayer Leverkusen sono arrivati il 4-0 del Chievo, il beffardo 1-1 col Dnipro e il 5-0 del Napoli, però come detto due giornate fa hanno centrato il primo successo lontano dall’Olimpico.

I pochi precedenti sono appannaggio della Lazio, che ha vinto tre delle quattro sfide giocate con il Sassuolo da quando questo è arrivato in Serie A. Una vittoria convincente dei biancocelesti e un pareggio nelle due partite giocate in terra emiliana. Visto il deficit di personalità mostrato dalla Lazio in trasferta finora e le assenze pesanti, ci sono gli estremi per dare fiducia al Sassuolo in questo incontro, visto che di fatto ha sbagliato finora una sola partita. La quota della doppia chance 1X è interessante. Nei quattro precedenti, le squadre hanno sempre dato vita a incontri ricchi di gol, inoltre quest’anno in casa il Sassuolo ha fatto over due volte su tre, mentre la Lazio tre volte su tre in trasferta, anche se più per meriti degli avversari. Quindi un Over 2.5 dovrebbe starci tutto.

Serie A: 8a. Giornata

Inter - Juventus, Domenica 18 Ottobre, 20:45 Sky Sport

Il big match di domenica sera è un banco di prova importante per entrambe le squadra: l’Inter cerca una vittoria di lusso per confermare le ambizioni Scudetto, mentre la Juventus ha l’opportunità di rosicchiare punti a una delle rivali che l’ha distanziata. Frenata per l’Inter nelle ultime due gare: dopo la sonora sconfitta in casa con la Fiorentina è arrivato il pari a Marassi contro la Sampdoria. Un calo fisiologico non troppo preoccupante: la partita con la Fiorentina è stata condizionata da episodi negativi, mentre contro i Blucerchiati la squadra di Mancini ha dato vita a una reazione importante. Tuttavia va sottolineato che contro le uniche squadre di valore finora affrontate, il Milan ha poi dimostrato di avere molti problemi, l’Inter è andata in difficoltà. Tre vittorie e una sconfitta a San Siro finora.

La Juventus è invece reduce da due vittorie consecutive, contro Siviglia in Champions League e contro il Bologna in campionato. Due prestazioni simili, dove la Vecchia Signora ha tenuto in mano il pallino del gioco per lunghi tratti. Tuttavia nella gara contro i felsinei i bianconeri hanno dimostrato ancora una volta un’inusuale fragilità difensiva, anche se poi l’attacco è stato in grado di compensare alle distrazioni del pacchetto arretrato. Dopo una lunga ricerca, Massimiliano Allegri sembra aver trovato il modulo giusto e può godere anche di ritorni importanti. Una vittoria, contro il Genoa, e due sconfitte, contro Roma e Napoli, per i bianconeri fuori casa nelle tre trasferte stagionali.

Precedenti a favore della Juventus: sei vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta per la squadra torinese nelle ultime dieci partite giocate contro i rivali meneghini. Score solo di poco migliore per l’Inter considerando solo i match disputati a San Siro: due vittorie nerazzurre, tre pareggi e cinque vittorie bianconere.

I precedenti recenti suggeriscono la giocata su entrambe le squadre a segno: il "gol" si è infatti sempre verificato negli ultimi sei incontri tra le due squadre. L’Inter ha segnato in tutte le partite stagionali, mentre la Juventus è rimasta al palo solo contro l’Udinese alla prima giornata. Per chi vuole rischiare, vale la pena puntare su Icardi marcatore in qualsiasi minuto: il bomber argentino ha segnato sei reti nelle cinque partite giocate contro la Juventus e non è mai rimasto a secco.

Ultimi Pronostici

Champions League - Vinci 260 euro con la Champions League

Champions, ultime decisive gare per le italiane. Juve e Napoli per il primato, rischio Inter. Le ultime!
Oddschecker
Leggi L'Articolo

Champions League - 6a Giornata

Champions League, Inter e Napoli alla caccia della qualificazione nelle sfide contro PSV e Liverpool, mentre la Juventus cerca i punti per il primato. Roma già sicura del secondo posto.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo