Informazioni sulla privacy da Oddschecker
Abbiamo modificato T&C ed aggiornato la politica dei cookies

Europa League 5 Novembre

Il Napoli sembra inarrestabile in Europa, La Lazio deve rifarsi dopo la batosta interna in Serie A, la Fiorentina cerca vendetta in terra polacca

Enrico Passarella
 | 
lunedì, 2 novembre, alle 10:42

Europa League: Quarta Giornata

Napoli-Midtjylland, Giovedi' 5 Novembre 19:00 Sky Sport

Napoli saldamente al comando del gruppo D: sono nove i punti raccolti finora dagli uomini di Sarri che hanno vinto tre partite su tre e hanno un vantaggio di tre lunghezze proprio sui danesi, mentre Legia Varsavia e Club Brugge sono fermi a uno. Con una vittoria, i Partenopei possono chiudere matematicamente il discorso qualificazione. Nel primo incontro tra le due squadre, partita senza storia, con il Napoli che ha dilagato: 4-1 il risultato finale.

La striscia di vittorie consecutive degli azzurri si è infranta contro i guantoni di Mattia Perin al Ferraris contro il Genoa. Una buona prestazione per il Napoli che ha avuto più di qualche occasione, un paio nitidissime, per sbloccare lo zero a zero, però è mancata un po’ di lucidità sotto porta. In compenso, contro un Genoa volenteroso e motivato, sono stati pochi i pericoli corsi dalla porta di Pepe Reina. Uno stop preventivabile e fisiologico dopo cinque trionfi: da quando è passato al 4-3-3 il Napoli deve ancora perdere e solo in due circostanze è stato fermato sul pareggio.

La sconfitta casalinga contro i partenopei sembra aver sgonfiato il Midtylland, che ha perso le successive tre partite: due in campionato contro il Brondby e il Viborg FF e una in DBU Pokalen contro il Roskilde. Nonostante questa netta frenata, il Midtylland rimane secondo nella Superliga danese, a tre distanze dalla capolista Copenaghen. In trasferta ha raccolto tre vittorie, due pareggi e una sconfitta. Nell’unica trasferta europea, convincente vittoria contro il Club Brugge.

Difficile che il Midtylland possa scampare alla legge del San Paolo, dove il Napoli, da quando ha cambiato modulo contro il Club Brugge, non ha fatto altro che macinare gli avversari. Sebbene contro il Genoa siano sembrati un po’ sulle gambe, i partenopei godono di riserve importanti che hanno giocato molto bene nella seconda competizione europea. La bassa quota dell’1 suggerisce giocate più fantasiose: vista la ritrovata solidità difensiva del Napoli, solo Juventus e Fiorentina hanno segnato al San Paolo nell’ultimo mese e mezzo, si può puntare sulla vittoria del Napoli senza subire gol; (2.02) oppure su un più tradizionale handicap Napoli -1 (1.80) alla luce del netto risultato dell’andata.

Europa League: Quarta Giornata

Lech Poznan-Fiorentina, Giovedi' 5 Novembre 21:05 Sky Sport 1

Le due sconfitte interne contro Lech Poznan e Basilea hanno complicato il cammino europeo della Fiorentina, ma la situazione ancora non è irrecuperabile, visto che gli avversari si sono ostacolati a vicenda negli altri incontri. La Viola è sì all’ultimo posto nel gruppo I, però è a tre punti dal primo posto occupato dagli svizzeri e a un solo punto da polacchi e Belenenses. Girone insomma apertissimo dove basterà mettere in fila un paio di risultati utili per passare.

Il Lech Poznan ha trovato una vittoria contro il Legia Varsavia e un pareggio contro il Slask in campionato dopo il blitz all’Artemio Franchi e si è schiodato dall’ultimo posto in classifica; la situazione rimane però ampiamente deficitaria. Grazie anche alla vittoria in Puchar Polski contro il Zaglebie Lubin, il Lech ha messo insieme una serie di cinque risultati utili consecutivi e sono di fatto nel loro momento migliore di una stagione che è stata particolarmente avara di soddisfazioni. Nella singola partita casalinga giocata in Europa League, hanno pareggiato contro il Belensenses. Lo score interno in campionato è di una vittoria, tre pareggi e tre sconfitte.

Dopo le sconfitte in back to back contro Napoli e Roma, che non hanno danneggiato più di tanto la classifica ma che mettono in dubbio lo status di legittima contendente al titolo, la Fiorentina ha ripreso la propria marcia battendo comodamente Hellas Verona e Frosinone. Nel lunch match dell’undicesima giornata, Viola sul velluto con quattro gol nel primo tempo. Nell’altra trasferta europea, gli uomini di Paulo Sousa hanno facilmente regolato i portoghesi del Belenenses. In Serie A, il ruolino di marcia esterno tre vittorie e due sconfitte

Se la partita contro il Basilea, squadra comunque di buon livello, era stata rovinata da un’espulsione, la Viola ha molte meno scusanti per la débâcle interna per mano dei polacchi: Chiaro caso di sottovalutazione dell’avversario. Paulo Sousa sembra intenzionato a non compiere lo stesso errore due volte e nel match contro il Frosinone ha schierato molte riserve, risparmiando i titolari per questa partita, giustamente ritenuta decisiva per il discorso qualificazione. Lecito aspettarsi una prestazione molto migliore della Fiorentina, simile al livello tenuto finora in campionato, con segno 2 che dovrebbe arrivare di conseguenza. (1.91)

Europa League: Quarta Giornata

Rosenborg-Lazio, Giovedi' 5 Novembre 21:05 Sky Sport

Lazio al comando nel gruppo G, ma discorso qualificazione ancora molto aperto: i biancocelesti hanno un vantaggio di tre punti sulla coppia Saint-Etienne-Dnipro che hanno lo stesso gap sul Rosenborg. I norvegesi hanno quindi ancora tutto il tempo per rientrare in corsa, ma chiaramente devono iniziare a fare punti: solo uno quello conquistato finora, grazie a un pareggio in casa dei francesi. La Lazio ha facilmente battuto il Rosenborg all’Olimpico nel precedente incontro tra le due squadre: 3-1 il risultato finale.

Rosenborg comodamente in vetta nella Tippeligaen, dove ormai è avviato verso il suo ventiquattresimo titolo. In campionato non perdono da cinque partite e hanno accumulato un vantaggio di dieci lunghezze sullo Stroemgodset. Eccellente il rendimento al Lerkendal Stadion: undici vittorie, quattro pareggi e nessuna sconfitta. Però nell’unica partita casalinga giocata in Europa League, gli uomini di Kare Ingebrigtsen sono stati sconfitti per uno a zero dal Dnipro.

La Lazio viene da una serataccia dove ha visto rompersi l’incantesimo dell’Olimpico, dove in stagione aveva sempre vinto e quasi sempre convinto. Il Milan ha dominato contro una squadra biancoceleste apparsa inusualmente spenta in avanti e, fatto questo non nuovo, scricchiolante in difesa: le assenze ormai non sono più un alibi per la truppa di Pioli. In questo incontro ha l’opportunità di mettere un lucchetto alla qualificazione e concentrarsi sul campionato, però dovrà superare l’ennesimo test in trasferta, dove fino a questo momento non ha brillato. Una sola vittoria in cinque tentativi, peraltro contro l’Hellas Verona in crisi profonda, e sempre sconfitta negli altri incontri. Nella sola trasferta europea, pareggio beffa contro il Dnipro, con gli ucraini che hanno riacciuffato il risultato nei minuti finali.

Nel match disputato all’Olimpico, la Lazio è parsa superiore ai norvegesi ed è riuscita a vincere con un risultato anche piuttosto rotondo nonostante l’espulsione di Mauricio al sesto minuto. Tuttavia in trasferta i biancocelesti sono poco affidabili, sebbene siano quasi riusciti a tornare dall’Ucraina con tre punti, contro un avversario di buon livello. Il Rosenborg in casa segna molto, 36 gol in 15 partite in campionato, mentre la Lazio, talvolta più per merito degli avversari, ha sempre fatto over nelle cinque trasferte in Serie A: la giocata suggerita è quindi quella sull’over 2.5. (1.90)

Europa League: Quarta Giornata

Sparta Praga-Schalke 04, Giovedi' 5 Novembre 21:05 Sky Sport

Interessante scontro al vertice nel gruppo K: lo Schalke 04 sfida lo Sparta Praga in seconda posizione, distanziato di due punti. Passaggio del turno però ancora alla portata per l’Apoel in terza fila, che è solo due lunghezze dietro i cechi, mentre l’Asteras Tripolis è più indietro con un solo punto. Nell’andata della doppia sfida, lo Sparta Praga ha fermato lo Schalke sul 2-2 alla Ventspils Arena.

Buono il cammino europeo degli uomini di Zdenek Scasny che finora hanno ottenuto due pareggi esterni, l’altro contro i greci, e una vittoria tra le mura amiche contro l’Apoel. Lo Sparta Praga guida la Synot Liga in coabitazione con il Viktoria Plzen, ma Mlada Boreslav e Slovan Liberec tallonano le capoliste. Ruolino immacolato allo stadio Letna: sei vittorie su sei, diciannove gol fatti e uno subito. Come detto, in casa ha vinto anche in Europa. Nell’ultimo incontro è stato sconfitto in trasferta proprio dal Viktoria Plzen.

Lo Schalke guida il girone grazie alle due convincenti vittorie contro l’Apoel e l’Asteras Tripolis, la seconda in trasferta, e appunto al pareggio con lo Sparta. Si trovano in quarta posizione in Bundesliga, anche se hanno rallentato recentemente: solo una vittoria nelle ultime quattro partite, due sconfitte e un pareggio. Il rendimento esterno è buono ma non ottimo: tre vittorie, contro Werder Brema, Stoccarda e Amburgo, e due sconfitte contro Wolfsburg e Borussia Moenchengladbach. Nell’ultima partita ha impattato in casa contro l’Ingolstadt.

Il cammino degli uomini di André Breitenreiter è stato eccellente in Europa League fino a questo momento, però lo Sparta Praga si è dimostrato davvero molto forte in casa e il pareggio in Germania fa ben sperare i cechi. Lo Schalke sembra inoltre in un leggero periodo di flessione. La scommessa sull’1 secco sicuramente comporta qualche rischio, ma la quota è ottima (2.60). In alternativa, si può andare sulla doppia chance per tutelarsi: 1X (1.38) lo Sparta Praga non perde in casa da agosto, quando un CSKA Mosca molto più forma dato che era nel bel mezzo della propria stagione ebbe la meglio allo stadio Letna con il risultato di 3-2 ed eliminò lo Sparta nei preliminari di Champions League.

Ultimi Pronostici

Champions League - 6a Giornata

Champions League, Inter e Napoli alla caccia della qualificazione nelle sfide contro PSV e Liverpool, mentre la Juventus cerca i punti per il primato. Roma già sicura del secondo posto.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo