Il Punto sulla 6a di Serie A

Il Punto sulla 6a giornata di serie A. Juve e Napoli in fuga.La Roma crolla, l'Inter impatta. Milan furioso con l'arbitro.

Oddschecker
 | 
lunedì, 26 settembre, alle 16:30


In attesa dei posticipi del monday-night Crotone-Atalanta (Primo Tempo/Secondo Tempo Pareggio/Pareggio dato a 5.25, migliori quote Better e SportYes) e Cagliari-Sampdoria (Totale calci d'angolo Over9.5 dato a 1.73, migliori quote Unibet e 888Sport) la sesta giornata di serie A ha regalato alcuni spunti molto interessanti in chiave campionato. La Juventus è riuscita a prendere i 3 punti a Palermo con non poca fatica, grazie a un autogol di Goldaniga e a un sistema difensivo che ha retto fino alla fine. La squadra di Allegri è deficitaria a centrocampo e questo fattore si fa sempre più evidente giornata dopo giornata; l’infortunio di Asamoah, poi, rende ancora più urgente il rientro di Marchisio, ma anche un innesto a gennaio a questo punto diventa fondamentale.

Il Napoli segue in scia, battendo il Chievo con un tranquillo 2-0. La squadra di Sarri ha sbrigato la pratica Chievo senza troppi problemi e adesso spera in un nuovo passo falso dei bianconeri per riprendersi la testa della classifica (il Napoli che vince lo scudetto è dato a 7.50, migliore quota Matchpoint). ) Il gol di Gabbiadini dimostra che le rotazioni operate da Sarri funzionano sia in attacco ma anche a centrocampo, dove Zielinski rappresenta un’alternativa di livello ai vari Jorginho, Allan e Hamsik.

Si apre il caso Kondogbia all’Inter. La squadra di De Boer ha impattato 1-1 contro un bel Bologna, pur avendo avuto tante occasioni per vincere la partita. Il caso della domenica è però la sostituzione del centrocampista francese dopo soli 28 minuti che ha il sapore di bocciatura, con il tecnico olandese che a fine gara non le ha mandate a dire. I nerazzurri intanto vedono la Juve 5 punti lontana e devono riprendere la marcia, quantomeno per lottare per il terzo posto.

Terzo posto a rischio per la Roma che ha ricevuto una lezione dal Torino con una bruciante sconfitta per 3-1 che a questo punto mette in discussione tutte le scelte operate dal tecnico toscano. Difesa troppo ballerina o sistema difensivo non all’altezza? In più la gestione di Totti sta prendendo una piega inaspettata: la Roma sembra dipendere troppo dalle giocate del 40enne capitano giallorosso, che però non può garantire tutte le partite, né tantomeno tutti i 90 minuti. Domenica prossima i giallorossi saranno chiamati a una prova d’appello, forse l’ultima, proprio contro l’Inter (la vittoria dei giallorossi per 2-1 è data a 9, migliori quote bwin e Matchpoint).

Strascichi polemici dopo Fiorentina-Milan. Uno 0-0 che ha lasciato l’amaro in bocca a entrambe le squadre. La Fiorentina si mangia le mani per il rigore fallito da Ilicic e per qualche altra bella occasione neutralizzata da un Donnarumma sempre più decisivo. Dall’altro lato il Milan recrimina per un calcio di rigore al 95° per un evidente fallo (da ultimo uomo) di Tomovic su Luis Adriano. L’unica attenuante è che il fallo è fuori area, ma il fatto evidente è che l’arbitro non ha ravvisato alcuna irregolarità.

Ancora una vittoria per il Sassuolo sempre più realtà del campionato. I neroverdi sarebbero terzi a 12 punti senza la sconfitta a tavolino contro il Pescara e Di Francesco resta in attesa del ricorso per prendersi il terzo gradino del podio. L’assenza di Berardi è compensata da un Defrel in splendida forma, ormai già a 10 gol stagionali. Con il rientro dell’attaccante calabrese (Berardi Capocannoniere del campionato è dato a 50, migliore quota PaddyPower), il Sassuolo si propone prepotentemente nelle zone alte della classifica.

Il Genoa finisce in 9 e pareggia contro il Pescara. Gara ideale per la squadra di Oddo che ha retto bene in parità numerica per poi spingere sull’acceleratore dopo le espulsioni di Edenilson e Pandev e ha ottenuto un punto preziosissimo. La nota lieta per il Genoa è il gol di Simeone Jr., che proverà in tutti i modi a non far rimpiangere Pavoletti.

Infine la Lazio torna alla vittoria contro l’Empoli soffrendo più del dovuto. Tra le reti di Keita e Lulic qualche occasione di troppo concessa ai toscani compresa una traversa di Pucciarelli (la retrocessione dell’Empoli è data a 2.80, migliore quota Bet-At-Home).





100% BONUS FINO A 50€ CON BET 365 REGISTRATI QUI

Pronostici Recenti

Mondiali 2018 - Pronostici 21 Giugno

Argentina chiamata alla riscossa nel difficile match con la Croazia, ostacolo Perù invece per la Francia. La Danimarca se la vedrà con l’Australia.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo

Mondiali 2018 - Esordio ok per Belgio ed Inghilterra - I Top & Flop di Oddschecker

Mondiali 2018, esordio ok per Belgio e Inghilterra. Vince anche la Svezia contro la Corea del Sud. I top e flop di giornata di Oddschecker!
Oddschecker
Leggi L'Articolo

Mondiali 2018 - Pronostici 20 Giugno

Dopo il pareggio all’esordio, Portogallo e Spagna alla caccia di punti qualificazione contro Marocco e Iran. L’Uruguay affronterà l’Arabia Saudita.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo
Bonus Scommesse5€ Gratis + 500€5€ Gratis + Fino a 300€ Bonus + Fino a 200€ Extra Ricevi