Il Punto del Collo 21a Giornata

La Juventus torna a ruggire battendo la Lazio ma alle sue spalle nè Roma nè Napoli demordono cogliendo entrambe la vittoria.

Oddschecker
 | 
lunedì, 23 gennaio, alle 12:30
La Juventus torna a vincere,di slancio, contro la Lazio ma alle sue spalle Roma e Napoli non perdono colpi.



Allegri trova d'un tratto il coraggio che gli era finora mancato e contro la Lazio schiera una Juventus a trazione anteriore, mettendo in soffitta il 3-5-2 di Firenze in favore di un più offensivo e spettacolare 4-2-3-1. Una scelta che in pochi si sarebbero aspettati alla vigilia, Simone Inzaghi per primo, che rimane così spiazzato di fronte al nuovo abito della Signora. Un abito di alta sartoria, che ben si attaglia a chi deve indossarlo: Pjanic, Dybala, Cuadrado, Mandzukic e Higuain sono modelli d'eccezione e la loro sfilata sul prato dello Stadium si rivela un autentico spettacolo per coloro che hanno la fortuna di ammirarli. Chi storceva il naso e considerava il 4-2-3-1 un azzardo avrà dovuto ricredersi di fronte alle zero occasioni laziali e al totale dominio dei padroni di casa, alla 27esima vittoria di fila nel loro fortino. Al di là della totale inadeguatezza dei biancocelesti, la Juve non rischia nulla perché tutti, Higuain compreso, partecipano alla fase di non possesso e si sacrificano in copertura, specialmente Mandzukic, che accetta di buon grado il compito ingrato di rincorrere gli attaccanti avversari a tutto campo, lui che è un attaccante. Il croato si adatta con meticolosa applicazione al ruolo di esterno di centrocampo, rendendo sostenibile il peso di quattro attaccanti oltre a Pjanic. Complimenti dunque ad Allegri per il coraggio e l'intelligenza mostrata nel comprendere che, dopo Firenze, un cambiamento, specialmente sul piano della mentalità, era necessario.

Tiene il passo della capolista la Roma , che supera il Cagliari all'Olimpico grazie a un gol del solito Dzeko. Qualche affanno di troppo per i giallorossi, che nel primo tempo, pur dominando, mancano di lucidità negli ultimi venti metri, anche per merito di un avversario che si difende con ordine. Nella ripresa cambia il copione e le occasioni per la Roma fioccano, anche se l'unico gol della partita rimarrà quello di Dzeko, match winner e viva capocannoniere al pari di Higuain. L'ennesimo successo per 1-0 della banda Spalletti rivela la crescita costante di una squadra finalmente matura, che sa soffrire ed essere cinica e che proprio per questo riesce a vincere partite che nella scorsa stagione invece perdeva.

Resta in scia anche il Napoli , vittorioso sul Milan a San Siro nell'anticipo del sabato sera. I rossoneri, privi di Locatelli e Romagnoli, regalano agli ospiti la prima mezz'ora di gioco, subendo le reti di Insigne e Callejon, complice un Donnarumma non perfetto in entrambe le occasioni. Il gol di Kucka nel finale di tempo annuncia la reazione di un Milan, che, come a Torino, deve prendere due sberle per scuotersi dal torpore iniziale. A Montella vanno comunque fatti i complimenti per l'ottimo lavoro fin qui svolto, ma i punti persi per strada cominciano ad essere troppi e il terzo posto si allontana. Il Napoli, dal canto suo, si conferma squadra capace di giocare bene a calcio, merito di un allenatore come Sarri, bravo a dare un'identità e un'anima alla propria creatura.

Prosegue la scalata dell'Inter , che a Palermo infila il sesto successo consecutivo in campionato e vede avvicinarsi sempre più un terzo posto che pareva un lontano miraggio soltanto poche settimane fa. Onore a Pioli, capace di trasformare in una squadra un manipolo di giocatori allo sbando con De Boer e di indicar loro la via da percorrere per tornare al top. È vero, quella vista al Renzo Barbera non è stata un'Inter brillante, ma, pur soffrendo oltremodo contro l'ultima in classifica, Icardi e compagni non hanno mai smesso di inseguire la vittoria, giunta grazie a una prodezza di Joao Mario, appena entrato al posto di un Banega in difficoltà. Continuando così, la Champions per i nerazzurri diverrà un obiettivo alla portata e non più un'utopia.

LA MULTIPLA DEL COLLO

Napoli - Fiorentina Esito Finale X (migliore quota a 4.20 su Gazzabet)

Juventus - Napoli Esito Finale 1(migliore quota a 1.68 su Snai)

Fulvio Collovati

5€ FREE + BONUS FINO A 250€ CON SNAI REGISTRATI ADESSO

Pronostici Recenti

Mondiali 2018 - Pronostici 19 Giugno

Ultima giornata di esordi: la Colombia se la vedrà con il Giappone, la Polonia invece con il Senegal, mentre il gruppo A dà il via alla seconda tornata di gare.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo

Mondiali 2018 - Germania k.o solo un pari per Brasile ed Argentina - I Top & Flop di Oddschecker

Mondiali 2018, Messi e la Germania protagonisti in negativo del weekend in Russia. Bene Croazia, Francia e Serbia. I top e flop di Oddschecker!
Oddschecker
Leggi L'Articolo

Mondiali 2018 - Cristiano Ronaldo subito protagonista - I Top & Flop di Oddschecker

Mondiali 2018, Cristiano Ronaldo è subito protagonista. Impazza il mercato: il russo Golovin nel mirino di Juve e Milan. I top e flop di Oddschecker!
Oddschecker
Leggi L'Articolo
Bonus ScommesseInghilterra a 4.0Inghilterra batte Tunisia a 4.0 + 100€ BonusRicevi