Informazioni sulla privacy da Oddschecker
Abbiamo modificato T&C ed aggiornato la politica dei cookies

Oddschecker Calciomercato 4

Ritorna l’appuntamento con “Oddschecker Calciomercato”, la rubrica settimanale che farà il punto sulle trattative del mercato calciatori. News e curiosità sull'evolversi del mercato estivo ma non solo. Focus su Chievo, Sassuolo e Udinese.

Oddschecker
 | 
giovedì, 13 luglio, alle 00:00

 

Sono giorni di intensa attività per i direttori sportivi dei club di Serie A, impegnati nella finestra estiva di calciomercato. Con l’inizio dei vari raduni, si fanno via via più concrete le trattative per i trasferimenti dei calciatori in vista dei primi impegni ufficiali.

 

IL SASSUOLO DEL DOPO DI FRANCESCO

 

Il Sassuolo riparte all’insegna del nuovo corso targato Bucchi. Con Di Francesco (ora approdato sulla panchina della Roma), i neroverdi del patron Squinzi hanno raggiunto traguardi inimmaginabili soltanto qualche anno fa. Ma adesso c’è da pensare al futuro. La dirigenza del Sassuolo è al lavoro per regalare al nuovo tecnico una rosa degna di tale nome. In Emilia, l’ex tecnico del Perugia riassaporerà l’esperienza della massima serie dopo la breve parantesi di Pescara. Come accennato prima, con la Roma sarebbe in essere un canale preferenziale che ha già portato nella Capitale Pellegrini e Di Francesco. Ma tra i due club c’è l’accordo per il passaggio di due giovani in Emilia: si tratta del difensore Marchizza e del centrocampista Frattesi. Per quanto riguarda l’attacco, Falcinelli – dopo la positiva esperienza a Crotone – potrebbe restare al Sassuolo. In difesa, si pensa a due nomi di livello per la sostituzione di Acerbi: Paletta del Milan o Andreolli, svincolato dall'Inter e già col Sassuolo in B. Con Acerbi, però, potrebbero lasciare il Sassuolo anche altri due pezzi da novanta, Defrel e Berardi. Squinzi è stato chiaro in merito: “Chi vuole i due giocatori si faccia pure avanti”.

 

IL CHIEVO NON RIPARTE DA ZERO

 

Il Chievo si prepara a tuffarsi in un nuovo campionato di Serie A con Campedelli che quest’anno festeggerà i 27 anni di presidenza della società gialloblù. Si riparte dal 14esimo posto in classifica conquistato due mesi fa e la consapevolezza di poter tornare ad ambire a ben più alte piazzamenti. Prima di tutto ci sarà da smaltire una rosa che ad oggi conta ben 62 effettivi. La base, pertanto, c’è e non potrebbe essere altrimenti viste le conferme di Maran in panca e di Gobbi in campo. L’idea dunque è quella del consolidamento della rosa attuale. L’intenzione del patron Campedelli è quella di trattenere i pezzi pregiati (Birsa, Inglese e Castro) con un occhio di riguardo alle spese. Ecco perché la trattativa per Paloschi sembrerebbe essersi definitivamente arenata, nonostante la professione di fede del giocatore. Per Spolli e Izco, infine, l’avventura in gialloblù sembra essere arrivata al capolinea.(I bookmakers vedono il Chievo tra le candidate per la retrocessione, miglior quota 3.50 con Unibet)

 

L’UDINESE DEI GIOVANI

 

Delneri, allenatore dell’Udinese, non cominciava una stagione sportiva in panchina dal 2010 (all’epoca alla Juventus). Il tecnico dei friulani, in uno alla dirigenza, è alle prese con una campagna di calciomercato estiva che, come di casa a Udine, punterà sui giovani. Si insegue il successore di Zapata. Falcinelli sembrerebbe essere una ipotesi ormai lontana mentre dall’estero rimbalza l’opzione dello svedese Guidetti, oggi al Celta Vigo. La linea mediana resta un cantiere aperto. Sempre dall’estero si segue la pista Travnik, capitano dell’Under 21 ceca, e il figlio d’arte Bisoli che ben ha impressionato a Brescia nell’ultimo campionato in Serie B.

Pronostici Recenti

Champions League - 3a Giornata

Champions League: Sfide esterne di grande prestigio per tre italiane su quattro: Juventus di scena all’Old Trafford, l’Inter al Camp Nou e il Napoli al Parco dei Principi. La Roma ospita il CSKA.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo

Pronostici e consigli scommesse 9a Giornata Serie A

Serie A, Nona giornata caratterizzata dal derby di Milano di domenica sera. La Juventus attende il Genoa, mentre il Napoli viaggerà ad Udine.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo