Informazioni sulla privacy da Oddschecker
Abbiamo modificato T&C ed aggiornato la politica dei cookies

Tavecchio di dimette.Sarà vera rifondazione in Federcalcio?

L’apocalisse evocata prima del doppio confronto con la Svezia in vista dei Mondiali di Russia 2018 alla fine è arrivata. L’ormai ex presidente della FIGC Carlo Tavecchio si è dimesso.

Oddschecker
 | 
martedì, 21 novembre, alle 14:57

 

L’apocalisse evocata prima del doppio confronto con la Svezia in vista dei Mondiali di Russia 2018 alla fine è arrivata e, con essa, il lungo strascico di polemiche e veleni. L’ormai ex presidente della FIGC Carlo Tavecchio si è dimesso, lasciandosi alle spalle macerie e rovine, bugie e mezze verità. Il ragioniere di Ponte Lambro, preso atto della disfatta mondiale che è costata cara anche all’ex ct Ventura, si è sfogato in conferenza stampa, facendo nomi e cognomi, lanciando accuse senza veli. Tavecchio sarebbe stato “tradito” dai suoi stessi uomini o, comunque, da persone a lui molto vicine. In primis Cosimo Sibilia, presidente dei Dilettanti, vicario dello stesso Tavecchio in FIGC e senatore di Forza Italia (nonché figlio dell’indimenticato “commendatore” Antonio, presidente dell’Avellino). Secondo i bene informati, Sibilia – che gode della fiducia e della stima del numero uno del Coni, Giovanni Malagò – sarebbe proprio il nome sul quale i massimi vertici del calcio italiano potrebbero puntare per il periodo di commissariamento tanto evocato proprio dal dirigente romano (d’altra parte la FIGC è sempre stata un obiettivo di Malagò). La proposta però dovrà passare in giunta e licenziata dall’assemblea; da statuto, infatti, Tavecchio dovrà traghetterà la federazione fino alle prossime elezioni (fine gennaio prossimo): non si escludo ricorsi legali e colpi di scena. Malagò è il vero deus ex machina di queste ore: muovendosi con disinvoltura tra lo scenario politico e quello istituzionale-sportivo, il presidente del Coni punta a far commissariare la federazione per poi piazzare uno dei suoi uomini al comando. L’altro possibile successore di Tavecchio potrebbe essere Andrea Abodi, manager molto apprezzato dai club di B (di cui è stato commissario di lega), sconfitto da Tavecchio alle ultime elezioni.

 

LE COLPE DI TAVECCHIO

 

L’ex presidente della FIGC ha cercato (poco elegantemente) di scaricare tutte le colpe del fallimento su Ventura, raccontando che la scelta del commissario tecnico non era stata la sua (ma in estate gli aveva rinnovato il contratto fino al 2020) ma di Marcello Lippi, il ct Campione del Mondo nel 2006. La verità vera è che Tavecchio si è aggrappato a Ventura per non perdere potere di fronte a chi spingeva per altri candidati. Quel che resta alla fine sono solo macerie e miserie. L’Italia è fuori dai Mondiali, per la prima volta dopo quasi sessant’anni, e – soprattutto – ad oggi non c’è un progetto di rinascita. La mancata qualificazione alla Coppa del Mondo di Russia 2018, come già più volte detto, oltre al danno di immagine e prestigio, potrebbe comportare perdite economiche fino a 100 milioni di euro di mancati introiti da parte della federazione. Pazienza, in Russia ci andrà la Svezia (World Cup - Esito Finale Svezia campione, quota migliore a 150,00 con BetFlag) e ai tifosi della Nazionale Azzurra, smaltita la rabbia e la delusione per la disfatta contro gli scandinavi, non resterà che simpatizzare per l’Islanda (World Cup - Esito Finale Islanda campione, quota migliore a 251,00 con William Hill) o puntare sul back-to-back della Germania (World Cup - Esito Finale Germania campione, quota migliore a 6,00 con BetFlag). La maggior parte dei tifosi italiani, invece, sembrerebbe aver già dimenticato le pene mondiali: se è vero che ci si sente appassionati e “fedeli” alla Nazionale un mese ogni due anni (in occasione degli Europei e dei Mondiali), l’orgoglio e l’appartenenza al proprio club di Serie A restano immutati ogni giorno. Basta chiedere ai supporters del Napoli che si sono subito buttati alle spalle la sfida con la Svezia, quasi contenti del mancato impiego della loro stella Insigne che, con la casacca della squadra partenopea, sta facendo faville (Serie A - Esito Finale Napoli vincente Scudetto, quota migliore a 3,00 con Snai).

 

I MERITI DI TAVECCHIO E IL POST-VENTURA

 

Ma a Tavecchio va comunque dato atto di aver riportato l’Italia e la sua federazione calcistica nel gotha della UEFA, risultando tra i primi sponsor del VAR e dei neo eletti presidenti Ceferin e Infantino (quest’ultimo per la FIFA). Inoltre, sotto la sua presidenza, la Lega A è riuscita ad ottenere il ritorno di 4 squadre italiane in Champions League (Champions League - Esito Finale Juventus campione, quota migliore a 21,00 con 888sport e NetBet). Ma tutto questo non contribuirà a ricostruire il movimento. Chi sostituirà quindi Ventura alla guida degli Azzurri? Difficile oggi ipotizzare un nome. Carlo Ancelotti (il più quotato e senza squadra dopo l’addio al Bayern Monaco) non si muoverà prima di giugno mentre Antonio Conte (tecnico del Chelsea) avrebbe detto già di no. Per Massimiliano Allegri e Roberto Mancini (rispettivamente in sella alla Juventus e allo Zenit), molto dipenderà da cosa accadrà di qui a giugno. Come ha riferito lo stesso Lippi, “… occorrerà rimettere lo sport al centro del progetto; senza, sarà ancora un fallimento protratto nel tempo…”. Come dargli torto.

Ultimi Pronostici

Pronostici e consigli scommesse 16a Giornata Serie A

La 16esima giornata di Serie A è caratterizzata dal Derby della Mole di sabato sera. Il Napoli visita il Cagliari, l’Inter riceve l’Udinese. Milan martedì a Bologna.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo

Premier League I Pronostici della 15a giornata

Premirer League,La 17esima giornata sarà chiusa dal big match tra Liverpool e Manchester United. Il City prova a ripartire con l’Everton. Chelsea e Arsenal impegnati in trasferta.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo
Bonus ScommesseTOR-JUVE 255€Scommetti 5€ e vinci 255€ con il Torino o 38€ con la JuveRicevi