Informazioni sulla privacy da Oddschecker
Abbiamo modificato T&C ed aggiornato la politica dei cookies

UCL - Speciale Quarti: Focus su Juve vs Real e Barcellona - Roma

Champions League, la Juve prepara la vendetta. Roma, il Barcellona non fa paura. Le ultime e le dritte sulle sfide delle italiane.

Oddschecker
 | 
sabato, 31 marzo, alle 21:46

 

La Juventus vuole vendetta, il Real Madrid essere ancora più grande. La sfida tra i bianconeri e le merengues, valida per l’andata dei quarti di finale di Champions League, si disputerà all’Allianz Stadium di Torino martedì 3 aprile alle ore 20:45. E’ l’ennesimo capitolo di un duello leggendario che soltanto un anno fa, a Cardiff, aveva visto le due squadre protagoniste nella finale del massimo torneo di calcio d’Europa, con un epilogo (vittoria del Real per 4-1) che ancora oggi brucia dalle parti di Vinovo. Molta acqua è passata sotto i ponti da allora, con la Juventus che arriva più matura dal punto di vista mentale al doppio confronto odierno con i blancos.

 

JUVE-REAL, LA STORIA INFINITA E GLI EX

 

I due club, dopo il doppio confronto in Champions League di aprile, torneranno a sfidarsi in estate nel consueto appuntamento dell’International Champions Cup ad agosto negli Stati Uniti. Real Madrid e Juventus scenderanno in campo a Torino per la ventesima volta. Il bilancio che conta – ovvero quello delle finali del 1998 e del 2017 – sorride al Real Madrid ma è la Juventus ad aver vinto gli ultimi quattro incroci in gare di andata e ritorno (1996, 2003, 2006 e 2015). In totale, il bilancio è però leggermente in favore dei blancos (9 vittorie Real, 8 per la Juve e due pareggi). In passato, Sivori, Buyo, Di Stefano, Zidane, Del Piero e Platini hanno scritto pagine memorabili di questo duello infinito; oggi gli occhi sono puntati tutti su Cristiano Ronaldo, il fuoriclasse dell’ultima generazione atteso all’ennesima consacrazione in campo intercontinentale (Juventus - Real Madrid - Marcatore in qualsiasi momento Cristiano Ronaldo, quota migliore a 2,60 con Unibet). Il Real Madrid ha vinto più titoli di tutti, 12 finali (tra Coppa Campioni e Champions) su 15; la Juventus è ferma a 2 successi su 9 finali disputate. Per la terza volta negli ultimi quattro anni il destino dei due club si incrocerà nuovamente, con il Real costretto a dare seguito alla sua leggenda e con i bianconeri alla ricerca di un titolo che manca da 22 anni. Zidane, tecnico delle merengues, ritornerà – per la prima volta da allenatore – in quella che è stata la sua casa per un lustro. Come nel 2015 in occasione del doppio confronto delle semifinali, si giocherà la prima a Torino. Rispetto alla finale dello scorso anno, il Real ha cambiato poco e niente mentre la Juventus ha perso Dani Alves e Bonucci, aggiungendo alla rosa rinforzi del calibro di Douglas Costa, Matuidi, Höwedes e Bernardeschi. Higuaín tornerà al Bernabeu da avversario nel ritorno dell’11 aprile (biglietti già esauriti). Nonostante i 121 gol segnati con la maglia merengue in 265 partite, quello di Higuain alla Casa Blanca non è stato un addio memorabile (Cristiano Ronaldo suggerì la cessione dell’argentino a Florentino Perez), motivo per cui il Pipita avrà una ragione in più per fare bene (Juventus - Real Madrid - Marcatore in qualsiasi momento Gonzalo Higuain, quota migliore a 6,25 con Better).

 

 

 

SHOWDOWN A TORINO, COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

 

Se la Juve è ancora in corsa per tutti e tre gli obiettivi stagionali (Scudetto, Coppa Italia e Champions), lo stesso non si può dire per il Real che quest’anno in Liga e Copa del Rey non ha regalato molte gioie ai propri tifosi. Anche Zidane è finito nel mirino delle critiche (Low o Pochettino potrebbero rimpiazzarlo il prossimo anno) ma il successo contro il PSG agli ottavi di Champions in qualche maniera ha raddrizzato la china. Per quanto riguarda la Juve, Khedira, uscito malconcio durante l’amichevole Germania-Spagna, dovrebbe recuperare per la sfida dello Stadium dove però mancheranno gli squalificati Benatia e Pjanic. Out Cuadrado, Bernardeschi e Alex Sandro. Chiellini, dopo aver saltato i due match con la Nazionale, tornerà in campo per guidare la difesa bianconera.

 

COSA PENSANO GLI SCOMMETTITORI

 

Intanto, con l’approssimarsi della grande sfida, è partita la caccia alla scommessa perfetta. Il 42,86% delle scommesse sinora effettuate sono state indirizzate sulla vittoria della Juventus (quota migliore a 2,85 con BetStars) mentre, il 45,71% sul Real Madrid; solo l’11,43% degli scommettitori ha puntato sul pareggio. La scommessa con lo stake più alto (250 euro) è stata effettuata su Ronaldo a segno nei 90 minuti: lo scommettitore intascherebbe più di 650 euro con l’ennesima firma del portoghese alla Juve. La maggior parte degli scommettitori però ha optato per una giocata molto conservativa, ovvero entrambe le squadre a segno, per un totale scommesso di 7346 euro. Da tenere sotto osservazione il risultato esatto di 2-1 in favore della Juventus (a 11,30 la miglior quota con NetBet), mercato scelto da uno scommettitore della provincia di Milano che ha puntato 120 euro con la speranza di portarsi a casa più di 1300 euro. Per quanto riguarda la qualificata alle semifinali, più della metà degli scommettitori ha infine scelto il Real.

 

 

TOCCA ALLA ROMA: IL BARCELLONA PAGA IL CONTO ALLE NAZIONALI

 

Il Barcellona è alla sua undicesima partecipazione di fila ai quarti di finale di Champions League e ritrova la Roma (l’andata si giocherà mercoledì 4 aprile in Spagna) che partecipa nuovamente a questa fase del torneo dopo 10 anni. Le due squadre si sono affrontate per l’ultima volta in Champions nella fase a gironi della stagione 2015/16. Dopo l’1-1 dell’Olimpico, il ritorno in Spagna, ha visto il Barcellona travolgere i giallorossi con un sonoro 6-1. Per i giallorossi sarà dunque una sfida molto delicata.

 

Intanto, in vista del match del Camp Nou, i blaugrana dovranno fare i conti con i tanti infortunati reduci dalle amichevoli con le proprie nazionali. Digne salterà entrambe le sfide con i giallorossi mentre le condizioni di Messi, Ter Stegen e Piqué preoccupano e non poco il tecnico Valverde. L’asso argentino, infatti, non ha disputato nessuno dei due match amichevoli con l’albiceleste. Tra gli assenti sicuri anche Sergio Busquets. Per quanto riguarda la Roma, il gioiellino turco Under (futuro blaugrana?) ci sarà nonostante l’infortunio con la maglia della sua nazionale. Barca favoritissima per i bookies (a 1,25 la miglior quota per la vittoria dei blaugrana al Camp Nou) ma nelle ultime due stagioni (e in tre delle ultime quattro) Messi e compagni si sono fermati ai quarti (Barcellona - Roma – Qualificata Roma, quota migliore a 5,50 con Bet365

 

Ultimi Pronostici

Pronostici e consigli scommesse 16a Giornata Serie A

La 16esima giornata di Serie A è caratterizzata dal Derby della Mole di sabato sera. Il Napoli visita il Cagliari, l’Inter riceve l’Udinese. Milan martedì a Bologna.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo

Premier League I Pronostici della 15a giornata

Premirer League,La 17esima giornata sarà chiusa dal big match tra Liverpool e Manchester United. Il City prova a ripartire con l’Everton. Chelsea e Arsenal impegnati in trasferta.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo
Bonus ScommesseBonus fino a 200€Bonus Scommesse fino a 200€Ricevi