TOP10, ecco le sviste arbitrali capaci di buttare per aria ogni scommessa

Errori spesso incredibile, altri causati da una giornata storta o…. Il dubbio rimane, ma quente volte vi é saltata una scommessa per una scelta sbagliata in campo?

Beppe Vigani
lunedì, 16 marzo, alle 14:00
  • Juventus e Inter si stanno giocando lo scudetto, poiché i bianconeri sono in testa con un punto sui nerazzurri. Il Delle Alpi è la scena del delitto. Alex Del Piero aveva portato in vantaggio i bianconeri, nella ripresa l’episodio contestato: Ronaldo punta Mark Iuliano, che lo ferma facendo un blocco cestistico. Piero Ceccarini da Livorno lascia correre e, anzi, sul cambio di fronte fischia un rigore per la Juventus. Era la 32ª giornata del 26 aprile 1998.

  • Il 25 febbraio del 2012, invece, a San Siro si affrontano Milan e Juventus, con rossoneri in testa con 50 punti e bianconeri a 49. Paolo Tagliavento e i suoi assistenti non vedono il pallone di Sulley Muntari entrato in rete (di ben ottanta centimetri) con Gigi Buffon lesto a respingerlo fuori.

    <

  • Anche la Juventus, ha qualcosa da recriminare. Nella finale di Champions League del 1998, che si gioca ad Amsterdam, la Juventus ha l’opportunità di vincere la Coppa a due anni di distanza dal trionfo di Roma. Quella partita sarà decisa da un gol del serbo del Real Madrid Predrag Mijatovic, segnato in evidente fuorigioco. Tom Henning Ovrebo è l’arbitro degli ottavi di finale di Champions in Germania tra Bayern Monaco e Fiorentina nel 2010. Espulsione di Gobbi, mancata quella di Klose per un fallaccio su Vargas e gol irregolare convalidato (fuorigioco di un metro) a Miro Klose che vale il successo dei bavaresi.

  • Passiamo alle mani... Il 22 giugno 1986, allo Stadio Azteca di Città del Messico, nei quarti di finale dei campionati del Mondo, Argentina-Inghilterra. Diego Armando Maradona sblocca il match, saltando con la mano ad anticipare Peter Shilton, portiere dei bitannici. Una manina aiutò anche Thierry Henry che controllò il pallone con cui, qualche secondo dopo, segnò il gol che mandò la Francia ai Mondiali sudafricani e che costò l’eliminazione all’Irlanda.

  • L’Italia fu eliminata dalla Corea del Sud agli ottavi di finale dei Mondiali 2002, dopo un arbitraggio discutibilissimo, di Byron Moreno (espulsione di Totti e, soprattutto il fuorigioco di Damiano Tommasi nei supplementari). Strano destino tra Germania-Inghilterra. Nella finale del Mondiale 1966, la nazionale dei Tre Leoni segnò il gol della vittoria con Geoff Hurst, col pallone che non varcò la linea di porta; nel Mondiale di 44 anni più tardi, il tiro dell’inglese Frank Lampard, contro i tedeschi, entrato in porta di mezzo metro, non fu visto dall’arbitro Jorge Larrionda.

 

Tutti ricorderemo questa partita per sempre....

  • Per chiudere uno dei rigori più ingiusti che valse addirittura il Mondiale 1990. A sei minuti dal termine, l’argentino Nestor Sensini, secondo l’arbitro Edgardo Codesal, commette fallo (immaginario) su Rudi Voeller, regalando ai tedeschi il rigore, trasformato da Andreas Brehme.

0Schedina

Ci sei quasi!

Stiamo caricando le tue scommesse, saranno qui in un secondo

Ultimi Pronostici

Zonarossa, scommesse sul pari a Londra. Montpellier vincente, pochi gol tra Farense e Rio Ave

La Zonarossa di oggi consiglia un pareggio tra due squadre che hanno avuto un inizio lento come Fulham e Palace. Pochi gol in Portogallo mentre in Francia il Montpellier prosegue la corsa con il Reims.
oddschecker
Leggi L'Articolo

Europa League, quote favorevoli per il doppio successo di Napoli e Milan

Napoli e Milan partono favorite contro l’AZ e contro il Celtic. Spurs contro il LASK in casa: gli austriaci hanno sempre giocato alla pari con le grandi in Europa.
oddschecker
Leggi L'Articolo

Europa League, quote e pronostici puntano sulla Roma in casa dello Young Boys

I giallorossi a caccia di punti per iniziare bene, in PSV-Granada regna l’equilibrio. Hoffenheim sul velluto contro la Stella Rossa?
oddschecker
Leggi L'Articolo