Informazioni sulla privacy da Oddschecker
Abbiamo modificato T&C ed aggiornato la politica dei cookies

Serie A Domenica 27 Settembre

Sfida al vertivce a San Siro tra Inter - Fiorentina, con i nerazzurri ancora imbattutti con 5 vittorie su 5.

Enrico Passarella
 | 
giovedì, 17 settembre, alle 15:55

Serie A: Sesta Giornata

Genoa - Milan , Domenica 27 Settembre, 12:30 Sky Sport

Nel lunch match si affrontano due squadre che vivono un momento diametralmente opposto. L’avvio disastroso del Genoa è proseguito contro la Lazio, squadra contro cui vantava un’ottima tradizione viste le otto vittorie di fila. Complice anche un calendario poco agevole, gli uomini di Gasperini hanno raccolto finora tre miseri punti, frutto della vittoria in casa contro l’Hellas Verona, e hanno perso le altre tre sfide contro Palermo, Juventus e biancocelesti. Il Genoa prova sempre a creare gioco ma, complici i tanti infortunati e la scarsa condizione di molti interpreti, è decisamente sterile in fase offensiva e non riesce mai a capitalizzare nonostante la mole di gioco creata. Non è un caso che il Grifone abbia segnato nell’unica partita in cui ha avuto un centravanti puro a disposizione, Pavoletti. Finché non ritroverà tutte le proprie pedine, sarà difficile che il Genoa riesca a centrare un risultato positivo.

Il Milan, nonostante lo spavento per la quasi rimonta dell’Udinese, è riuscita a portare a casa i primi tre punti esterni. Non è una sorpresa che i rossoneri siano trascinati dal proprio attacco o comunque dalla fase offensivo, mentre la difesa traballa più del dovuto. Anche se l’intesa tra gli attaccanti va ancora affinata, Bacca, Luiz Adriano e un rigenerato Mario Balotelli sono, anche con giocate individuali, un pericolo costante per le difese avversarie, così come Bonaventura, in gol per due giornate di fila e a suo agio negli schemi del nuovo mister. La gestione della partita va migliorata, visto che il Milan ha rischiato di non vincere nonostante i vantaggi sia contro Palermo che contro l’Udinese, ma la squadra di Mihajlovic è sicuramente in crescita rispetto alle prime opache prestazioni stagionali.

Precedenti nettamente a favore del Milan, che ha raccolto sei vittorie e due pareggi negli ultimi dieci incontro con il Grifone, che ne ha vinti solo due. Risultati più in bilico al Ferraris, con i rossoneri trionfatori quattro volte negli ultimi otto incontri, i liguri tre volte, e un pareggio. Visto il trend delle due squadre negli ultimi incontri, il Milan si è guadagnato i galloni del favorito e il 2 ha un’ottima quota. Per tutelarsi, si può anche andare sulla doppia chance: X2.

Serie A: Sesta Giornata

Torino - Palermo, Domenica 27 Settembre, 15:00 Sky Sport

Due squadre reduci da stop un po’ inattesi nel turno infrasettimanale. Il Torino non è riuscito a trovare la via della rete contro il battagliero Chievo Verona ed è capitolato nel secondo tempo. Nonostante la sconfitta, la prima stagionale, l’avvio della truppa di Ventura rimane molto positivo: dopo la vittoria d’esperienza all’esordio contro il Frosinone, ha regolato in casa Fiorentina e Sampdoria, squadre che si sono dimostrate poi decisamente competitive, e pareggiato con l’Hellas Verona in trasferta. Trascinato da un Quagliarella tirato a lucido, già quattro gol, e un Baselli che finalmente sta esprimendo tutto il suo potenziale, il Torino ha già messo in mostra le numerose armi stagionali, messe a disposizione dell’esperto allenatore grazie a un mercato che si sta dimostrando proficuo.

Inusuale la doppia battuta d’arresto casalinga del Palermo, che solitamente dà meglio di sé al Barbera. Dopo il punto strappato dalla neopromossa Carpi, il Sassuolo è riuscito a fare bottino pieno: un passo indietro per gli uomini di Iachini che avevano ben figurato contro il Milan, nonostante la sconfitta. Il Palermo deve ancora trovare la sua dimensione e, soprattutto, deve ancora trovare i gol degli attaccanti: Gilardino è indietro di condizione, e Djurdjevic, l’unico finora a segno, sarà fuori per diversi mesi a causa di un infortunio alla caviglia. La partenza di Dybala pesa ancora, anche se le vittorie nelle prime due giornate, contro Genoa e Udinese, hanno aiutato i rosanero a rimanere sopra la linea di galleggiamento.

Precedenti decisamente in equilibrio: sei pareggi e due vittorie per parte nelle ultime dieci partite tra le due squadre. Gli ultimi quattro match tra Torino e Palermo sono finiti in pareggio. I rosanero però non hanno ancora vinto a Torino da quando sono tornati in pianta più o meno stabile in Serie A nel 2006. Nonostante la lunga striscia di pareggi tra le due compagini, il Torino si lascia preferire in questo match per quanto dimostrato finora: come detto, in casa ha battuto sia Sampdoria che Fiorentina, mentre il Palermo nelle ultime tre partite ha raccolto un solo punto ed è parsa un po’ spuntata. C’è sempre una percentuale di rischio sulla giocata secca, ma si può puntare con tranquillità sull’1.

Serie A: Sesta Giornata

Inter - Fiorentina, Domenica 27 Settembre, 20:45 Sky Sport 1

Secondo big match della giornata, stavolta tra due squadre che non sono "grandi" sono sulla carta ma anche a livello di punti: si sfidano infatti la prima e la seconda in classifica. Continua il momento magico dell’Inter che ha trovato modo di avere la meglio anche su un rimaneggiato Hellas Verona. La fisicità degli uomini di Mancini si è rivelata finora difficile da contenere per gli avversari e nonostante il gioco non sia brioso, i risultati sono arrivati. C’è molta qualità nella rosa dell’Inter e se dovesse trovare un po’ di gioco, sarebbero problemi per tutte le contendenti, soprattutto visto che l’Inter ha ampiamente dimostrato di poter vincere con facilità senza per forza dominare in lungo e in largo. Grandi meriti vanno all’allenatore Mancini che ha plasmato in poco tempo la squadra nonostante i moltissimi cambi estivi.

Situazione altrettanto positiva, anche se passata piuttosto sottotraccia, a Firenze, dietro di tre punti rispetto all’Inter a causa dell’unico neo stagionale, la sconfitta contro il Torino, arrivata peraltro il modo anomalo. Per il resto, percorso netto contro Carpi, Genoa, Milan e Bologna. Per la maggior parte sicuramente avversari alla portata, però la formazione di Paulo Sousa ha mostrato una concretezza che non sempre si era vista durante l’era Montella e anche la manovra è in miglioramento. Visto l’avvio brillante e il vantaggio accumulato sulle rivali, anche la Viola si iscrive alla corsa per un posto di vertice, cosa che era tutt’altro che scontata prima dell’avvio della stagione.

Precedenti a favore dell’Inter, che ha vinto sei delle ultime dieci partite giocate dalle due squadre, con un pareggio e tre vittorie della Fiorentina. Se si prendono in considerazione solo le gare giocate a San Siro, l’Inter ha una tradizione molto positiva: i Viola hanno infatti fermato solo l’anno scorso una striscia di vittorie interiste lunga tredici partite. Partita in bilico visto il buon avvio di entrambe le squadre, anche se i precedenti dell’Inter in casa contro i toscani la rendono giocoforza la favorita. Inter sempre vittoriosa con un solo gol di scarto quindi, finché l’incantesimo non si rompe, si può ancora puntare sul margine minimo per i nerazzurri. Squadre che non sono particolarmente prolifiche, che anzi finora si sono rette sulle difese: l’Inter ha concesso un solo gol, la Fiorentina tre ma in una partita sola. La giocata sulla carta meno rischiosa è quindi quella sull’under 2.5.

Pronostici Recenti

Pronostici e consigli scommesse 1a Giornata Serie A

Grande attesa per l’esordio di Cristiano Ronaldo a Verona, l’Inter debutta a Sassuolo, Milan con il Genoa, mentre il match clou della prima è Lazio-Napoli
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo

Pronostici Premier League 2a giornata

Seconda giornata caratterizzata dal super-derby di Londra tra Chelsea e Arsenal. Il City attende l’Huddersfield, sfide in trasferta per United e Liverpool.
Enrico Passarella
Leggi L'Articolo

La Liga. I pronostici della 1a Giornata.

Si parte venerdì con Girona–Valladolid. Real e Barcellona in casa contro Alaves e Getafe. Il big match è Valencia-Atletico.
Astrologoal
Leggi L'Articolo
Bonus ScommesseBonus fino a 200€Bonus Scommesse fino a 200€Ricevi